Venerdì, Luglio 7, 2017 - 23:30
Ingresso: libero

Definito da molti critici come “visionario del jazz” per la concezione creativa della musica tra le più estese concepibili oggi, in grado di far convivere la tradizione “classica” del suo Paese, soprattutto del ‘900 con il jazz d’oltreoceano, quindi swing ed improvvisazione, contaminare con il folklore nordeuropeo e far filtrare dall’ottica e dalla cultura di un artista del Vecchio Continente ottenendo le composizioni di enorme freschezza, profondità, ricchezza della scrittura e grande cuore.

Luogo di spettacolo

Fattoria di Montelungo
Frazione Cicogna 89
Terranuova Bracciolini (AR)