Venerdì, Luglio 13, 2018 - 22:15
Ingresso: libero

Aleš Rendla Quartet | ore 20:15
Un repertorio molto ricco, quello proposto da Rendla, che mantiene solo in parte il rapporto con le radici delle storiche band come i Begnadrad o i Quatebrig: il quartetto si distacca da pregiudizi tecnici musicali e guarda piuttosto al futuro,  traendo spunto da forme musicali non elitarie ma aperte, che permettano ai musicisti di comunicare liberamente attraverso l'improvvisazione. La musica di Rendla è fatta di contraddizioni e contrasti, di sbalzi emotivi, di accostamenti tra il classico e il contemporaneo. Una musica impossibile da collocare (jazz, ethno, fusion) che proprio nell'originalità trova il suo spirito innovativo.

Stefano Battaglia Trio - Songways, Devotional songs | ore 21:30
Da decenni Battaglia si dedica alla ricerca: si distingue per la profondità, l'interdisciplinarietà e la potenza dei suoi progetti, tanto che difficilmente si riesce ad incastonare o definire in modo esaustivo il suo campo d'azione creativo. Al fianco di Battaglia sono Maiore - una vera colonna portante dello scenario jazzistico italiano, che da trent'anni lavora al fianco dei più grandi - e Dani - anch'egli ardito ricercatore sonoro e nome tra i più interessanti nell'ambito dell'improvvisazione libera. Una parentesi spirituale piena di suggestione quella che il trio di Stefano Battaglia propone al Blue Notte Festival, incentrata sull'espressione del canto devozionale. Esso è una componente fondamentale delle liturgie di molte confessioni ed è portatore di invocazioni, inni, lodi, dichiarazioni di resa, abbandono e amore, o semplici ripetizioni di formule sacre. Il canto devozionale connette la mente (armonia), il corpo (ritmo) e lo spirito (melodia) e per questo avvicina l'uomo alla parte divina di sé.

Luogo di spettacolo

Castello di Kromberk
Grajska cesta 1
Nova Gorica (GO)