La Federazione “Il Jazz Italiano”, che raduna le diverse categorie afferenti alla filiera del jazz, apprezza le parole del ministro Dario Franceschini che oggi ha confermato l’inserimento di una autonoma categoria jazz nel DM FUS 2021.

Un segnale che conferma le interlocuzioni avvenute nelle ultime settimane”, afferma Paolo Fresu, Presidente di Federazione, “e la grande attenzione del Ministro Franceschini per il mondo del jazz fin dal 2015, a partire dal sostegno a Il Jazz Italiano per le Terre del Sisma e dalla successiva firma di un protocollo d’intesa sul jazz il 13 febbraio 2018”.

Il mondo del jazz italiano negli ultimi anni si è distinto per grande dinamismo con progetti di sistema atti a promuovere lo sviluppo del jazz in tutte le regioni italiane, nelle aree interne, in luoghi di interesse storico e naturalistico, con residenze creative e attenzione alla sostenibilità ambientale e nel mondo della scuola, con la creazione della prima rete nazionale di jazz club e iniziative, convegni e studi di settore e impatto a opera di prestigiose università per dimostrare quanto il jazz oggi sia sotto finanziato rispetto al suo reale valore e meriti dunque una crescita di risorse.

A nome dei nostri 70 festival ringrazio il Ministro e tutti coloro che hanno creduto in un lavoro silenzioso e di squadra” dichiara Corrado Beldì, Presidente di I-Jazz, “tra cui il Presidente di Federvivo Filippo Fonsatti che ha sostenuto le nostre proposte all’interno del sistema AGIS Federvivo. I festival rappresentati da I-Jazz sono pronti alla sfida con proposte progettuali che non mancheranno di dare seguito a questa importante apertura”.

Il mondo del jazz italiano ha altre importanti sfide da portare avanti, “incluso il riconoscimento dell’intermittenza previdenziale per i nostri musicisti” dichiara il Presidente di MIDJ Simone Graziano “e una maggiore presenza del jazz nel sistema educativo, a partire dal ripristino dell’insegnamento del jazz e dei nuovi linguaggi nei Licei Musicali”.

Una giornata storica, salutata da tutte le componenti della Federazione “Il Jazz Italiano”, che hanno lavorato con serietà sui tavoli di lavoro a una serie di proposte normative e progettuali accolte con grande attenzione dal Ministro Dario Franceschini, che ringraziamo per l’attenzione data al jazz italiano.

Federazione Nazionale “Il Jazz Italiano”

I-Jazz - Associazione Festival Jazz
MIDJ - Associazione Musicisti di Jazz
ADEIDJ - Associazione Etichette di Jazz
IJC - Associazione Italiana Jazz Club
IJVAS t Associazione Il Jazz va a Scuola
AFIJ - Associazione Fotografi Italiani Jazz 

Pubblicato: Domenica, Dicembre 20, 2020 - 09:05