Release Date: 01/07/04
Artisti Principali:
Strumentisti:
Codice: 8,06E+12

La musica nuota e galleggia nelle suggestioni, attraversando mondi diversi e ossigenandosi di colori e profumi intensi. Quasi un concept album. Una danza, come quella del pesce Uaio nella sua palla di vetro, il suo muoversi nella melodia qui intesa come cantabilità (muta) tematica anche nel fraseggio improvvisativo; di improvvisazione ritmica ostinata, che crea nuovi punti di riferimento ritmico - melodici; di armonia come sintesi aperta dei temi; di improvvisazione intesa come necessità di espressione in movimento; di danza come condizione interna iniziale e allo stesso tempo finale. Sorprende l'interplay fra piano e batteria del duo Urciuolo - Smith, l'intesa simbiotica, la percussione che sfugge al suo ruolo di accompagnamento per diventare strumento armonico e traghettare la musica di questo primo disco del duo napoletano in un viaggio quasi onirico.

I pesci danzano? Una nottata trascorsa al buio a montare le musiche per un cortometraggio ci preparava alla risposta. Per di più la cena consumata alle 11.00 del mattino in un ipermercato, prima della consegna del lavoro, completava un quadro già sufficientemente alterato. Il tentativo di rimanere svegli annullò le informazioni relative agli spazi che avevamo percorso tra l’ipermercato e la sala di montaggio. Muri bianchi circondavano scrivanie bianche, invase da monitor bianchi. Al centro un grande tavolo – bianco – reggeva diffusori per ascoltare la musica, una boccia di vetro piena d’acqua, i nostri gomiti, un pesce nero. Il suo nome era Uaio. Il disco estratto dalla borsa fu introdotto nel lettore. Musica. Uaio iniziò a danzare. L’immagine del pesce che danza descrive al meglio la volontà di creare suggestioni con un pianoforte e una batteria che mirano a completarsi reciprocamente, in un ricercare a quattro mani. Una musica fatta di melodia come cantabilità tematica anche nel fraseggio improvvisativo; di figurazione ritmica ostinata, che crea nuovi punti di riferimento ritmico-melodici; di armonia come sintesi aperta dei temi; di improvvisazione intesa come necessità di espressione in movimento; di danza come condizione interna iniziale e allo stesso tempo finale.

DOWNLOAD